svincenzoBN
svincenzo

SAN VINCENZO

Spiagge d’oro, arte, salmastro e buon cibo al centro della Costa degli Etruschi


San Vincenzo si trova al centro della Costa degli Etruschi, una lingua di terra che da Livorno scende giù fino a Piombino.
La sua posizione strategica e gli ottimi collegamenti stradali e ferroviari permettono di raggiungere rapidamente le grandi città d’arte come Firenze, Pisa, Siena e Roma; nei dintorni, inoltre, si dipana un’interessantissima offerta turistica che varia dalle cantine d’autore alle terme, dai più bei parchi della Toscana ai suggestivi borghi medievali dell’entroterra, dalle vaste spiagge di sabbia alle scogliere dei promontori che celano cale così nascoste da essere quasi inarrivabili.

Sport e tempo libero

Non solo mare........

Il clima mite e il territorio della Costa Etrusca con suggestivi percorsi sono l’ideale per fare sport all’aria aperta come il ciclismo e il trekking.

Ciclismo

La Costa Etrusca e l’entroterra di San Vincenzo rappresentano una scelta perfetta per gli amanti del ciclismo. Le strade pianeggianti lungo la costa che si addentrano nelle colline, dove è possibile raggiungere borghi caratteristici come Campiglia M.ma, Suvereto, Castagneto C.cci, Sassetta, Bolgheri, Bibbona, Casale M.mo. e Canneto, offrendo la possibilità di pianificare un allenamento completo, respirando la salubre aria marina. 

Il territorio e il clima permettono di praticare sport tutto l'anno a 360 gradi ( Bici da Corsa, MTB, Trekking, Equitazione.......). La pista ciclabile,  i prodotti enogastronomici del territorio, gli ambiti naturali dell’immediato entroterra….Un’offerta unica nella sua ricchezza, ideale  per chi ama il mare e per i turisti  sportivi che amano il Trekking o fare vacanze in bici.

Molti professionisti e dilettanti scelgono queste zone peri loro allenamenti, anche fuori stagione, in quanto il mite clima permette la pratica dello sport in ogni periodo dell’anno.

Mountain Bike e Trekking

Le valli e le colline circostanti il paese di San Vincenzo offrono interessanti itinerari trekking e mountain bike. Le possibilità che l’entroterra offre sono adatte sia ai dilettanti, con itinerari semplici e di media difficoltà, sia ai più esigenti, con percorsi di difficoltà più elevata ed impegnativi. Inoltre,  è possibile organizzare escursioni che durano più giorni.

In un'area messa a disposizione dall'aminnistrazione comunale è stata realizzata dall'Associazione Emotions Tour una pista per avvicinare i bambini ed i loro genitori al mondo della mountain bike.

Scarpe da trekking, mountain bike e abbigliamento comodo, una cartina dettagliata e si parte alla scoperta dei percorsi, di San Vincenzo e della Costa Etrusca: luoghi ricchi di fascino, immersi nel verde e lontano dalla confusione e dal caos. Tra  case in pietra, vecchi ruderi, mulattiere, vecchie cave,  si snodano percorsi quanto mai suggestivi.

Dopo aver superato il centro abitato,  ci troviamo a pedalare nel verde e superando poche centinaia di metri di dislivello ci troviamo immersi in boschi di castagni, in un ambiente del tutto differente da quello della costa, prettamente composto da macchia medirranea(Pini e Ginepri). Tra boschi e valli, ruderi di vecchie miniere , ma anche borghi suggestivi.

Pista Ciclabile

La pista ciclabile è stata realizzata lungo il viale della Principessa, strada di collegamento tra San Vincenzo e Piombino.

Il tratto inizia partendo dal Fosso delle Prigioni, si costeggia l'abitato di San Vincenzo verso sud, fino ad arrivare, dopo aver percorso circa 4 km,  al primo ingresso del Parco di Rimigliano, un striscia di macchia mediterranea che si estende per circa 6 Km lungo la costa (120 ettari circa), il parco separa appunto il mare dalla sede stradale di viale della Principessa.

A questo punto è possibile continuare sull'asfato della comunale, oppure deviare a destra ed entrare all'interno del parco, dove si percorrono sentieri sterrati e ben battuti immersi nel verde di questo bellissimo parco, attrezzato con un area di ristoro(aperta nel periodo estivo), servizi, e tavoli per picnic.

Alla fine del parco si rientra su viale della Principessa  a poche centinaia di metri dal confine sud  di San Vincenzo, in località la Torraccia (vecchia  torre di avvistamento) da qui possiamo proseguire verso Baratti e Populonia  zone a carattere acheologico Etrusco e balneare.

IL PERCORSO